Dolci/ fornetto versilia/ Lievitati dolci

Treccia russa in pentola fornetto versilia

Oggi per la prima volta mi sono cimentata nella preparazione della Treccia russa e la prima cosa che ho subito notato è che non serve una grande esperienza in cucina per prepararla, si perchè  anche se non si direbbe è proprio una ricetta molto facile e dal risultato sorprendente. Già altre volte ho detto quanto io adori preparare gli impasti lievitati, dolci o salati non ha importanza, mettere le mani in pasta e sporcarle di farina mi diverte e mi rilassa molto. In questa ricetta mi ha stupito innanzitutto l’impasto, che risulta molto asciutto, elastico e morbido, dopo la cottura rimane molto soffice anche dopo due o tre giorni, e il gradevole profumo che persiste a lungo in tutta la casa. All’interno l’ho farcita semplicemente con del burro e zucchero semolato, proprio come prevede la ricetta originale, ma si può farcire con frutta secca, gocce di cioccolato, marmellata, possiamo proprio farcirla in base ai nostri gusti.

treccia russa articolo2Ho cotto la treccia russa nel mio nuovo Fornetto Versilia, quindi sul fornello a gas della cucina e dopo aver visto il risultato è aumentata in me la convinzione che è proprio una pentola magica. Si è cotta alla perfezione in 50 minuti, creando una doratura all’esterno e mantenendo l’interno morbidissimo. Ovviamente per chi non possiede il Fornetto Versilia può cuocere la treccia russa in forno, utilizzando uno stampo per ciambella oppure può dividere l’impasto in due parti uguali e cuocerlo dentro due stampi da plumcake. Ideale per colazione o merenda è proprio una vera delizia, da provare!!

treccia russa lab arti

Treccia russa in pentola fornetto versilia:

INGREDIENTI:
  • 600 g di farina 00
  • 250 ml di latte
  • 15 g di lievito di birra
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
  • 90 g di zucchero semolato
  • 90 g di burro morbido
  • 2 uova
  • 1 fialetta di aroma fior d’arancio
PER LA CREMA:
  • 50 g di burro morbido
  • 2 cucchiai di zucchero semolato 
Infine serviranno:
  • 1 tuorlo
  • 1 cucchiaio di latte
  • granella di zucchero 
  • zucchero a velo
  • Pentola Fornetto Versilia da 28
PROCEDIMENTO:

Per prima cosa in una ciotola capiente sbriciolare e sciogliere il lievito con il latte tiepido, successivamente unire un cucchiaio di zucchero a velo e 200 g di farina presi dal totale. Amalgamare bene tra loro gli ingredienti con l’aiuto di uno sbattitore elettrico cercando di non formare grumi. Coprire e lasciare riposare per 30 minuti.

Trascorsi i 30 minuti aggiungere lo zucchero, le uova, il burro ammorbidito, l’aroma fior d’arancio e la restante farina. Impastare tutti gli ingredienti fino a formare un impasto morbido e non appiccicoso.

Coprire e lasciare lievitare almeno per 1 ora e 30 minuti  o comunque fino al raddoppio del volume.

Non appena l’impasto avrà raddoppiato il suo volume stenderlo su una spianatoia infarinata. Cercare di dargli la forma di un rettangolo. Preparare la crema al burro mescolando il burro ammorbidito con lo zucchero semolato, spalmarla sopra la sfoglia ottenuta. Arrotolare la sfoglia formando un cilindro facendo attenzione a far combaciare i bordi. Tagliare il rotolo in due parti uguali.

Tagliare ciascun rotolo nel senso della lunghezza facendo attenzione a fermarsi circa 4-5 cm dalla parte iniziale che servirà per fare la prima rosa. Prendere la parte iniziale della treccia, sollevarla e ruotarla dal basso verso l’alto, facendola passare all’interno del rotolo.

Iniziare ad intrecciare. Trasferire le due trecce dentro la pentola Fornetto Versilia precedentemente imburrata e infarinata. Chiudere la pentola con il suo coperchio e lasciare lievitare per 45 minuti.

Chi non ha la pentola può utilizzare uno stampo per ciambella o due stampi da plumcake, foderati con carta forno.

Trascorsi i 45 minuti spennellare il tuorlo con il latte e cospargere la granella di zucchero.

A questo punto porre lo spargifiamma sul fuoco piccolo, appoggiare la pentola e coprire con il coperchio. Cuocere 10 minuti a fiamma medio/alta, poi continuare la cottura a fiamma bassissima e controllare la cottura solo dopo i primi 40 minuti, inserire in uno dei fori del coperchio uno stecchino lungo di legno o uno spaghetto e se esce asciutto sarà cotta. Sul mio fuoco piccolo ci sono voluti 50 minuti totali di cottura. 

Se non avete la pentola fornetto potete cuocere in forno caldo statico a 180° per 40 minuti circa.

Lasciare raffreddare la treccia in pentola prima di sformarla.

Infine cospargere di zucchero a velo.

Si mantiene benissimo per due o tre giorni se conservata sotto una campana di vetro.

treccia russa lab arti 1 nuov

La Treccia russa in pentola fornetto versilia è pronta!!

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla mia pagina Facebook Un pizzico di pepe rosa  per essere sempre aggiornato ….in arrivo tante e nuove ricette!!!

In collaborazione con Pentalux Azienda leader nella produzione di pentole e prodotti da forno 100% Made in Italy!!!

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply
    maria grazia gregori
    19 febbraio 2017 at 6:51

    il versilia da 24, 26 o 28 cm? grazie

    • Reply
      unpizzicodipeperosa
      19 febbraio 2017 at 8:44

      Ciao, da 28.

  • Reply
    maria grazia
    20 febbraio 2017 at 12:37

    fatta. nel versilia da 24 ; ho dovuto chiaramente aumentare i tempi di cottura ma è venuta ugualmente bene.

    • Reply
      unpizzicodipeperosa
      20 febbraio 2017 at 13:47

      Ciao Maria Grazia, mi fa molto piacere che ti è piaciuta.
      Buon pomeriggio.

    Leave a Reply