Antipasti/ pizze e torte salate/ secondi piatti

Plumcake salato con piselli e prosciutto cotto

Ho preparato il plumcake salato con piselli e prosciutto per il nuovo numero del mensile Eva cucina, già in edicola da qualche giorno. E’ un’idea veloce e buonissima, un rustico molto gustoso che potete personalizzare in base ai vostri gusti, io l’ho farcito con piselli freschi e prosciutto cotto ma potete arricchirlo con salumi e formaggi a piacere. 

Plumcake salato con piselli e prosciutto cotto

INGREDIENTI:

1 stampo per plumcake da 28 cm

  • 125 g di yogurt bianco
  • 4 uova
  • 100 ml di latte
  • 50 ml di olio di semi
  • 300 g di farina 00
  • 15 g di lievito per torte salate
  • 50 g di formaggio grattugiato tipo grana
  • 300 g di piselli
  • 1 fetta di prosciutto cotto da 200 g
  • pomodori ciliegino q.b.
  • semi di sesamo

PROCEDIMENTO

1. Per prima cosa cuocete i piselli, in acqua bollente salata, per circa 10 minuti, poi scolateli e teneteli da parte.

2. Tagliate il prosciutto cotto a cubetti.

3. In una ciotola versate lo yogurt e le uova, iniziate a mescolare con una frusta a mano, poi unite il latte e l’olio.

4. Aggiungete la farina e il lievito setacciati, lavorate il composto fino a quando sarà liscio  e privo di grumi.

5. A questo punto aggiungete il formaggio grattugiato.

6. Infine unite al composto i piselli e il prosciutto cotto. Mescolate con un cucchiaio.

7. Versate il composto dentro lo stampo precedentemente imburrato e infarinato, se utilizzate uno stampo in silicone non è necessario. Decorate la superficie con i pomodorini ciliegino  e i semi di sesamo.

Infornate a 180° in forno statico caldo per 40 minuti circa. Fate la prova stecchino per verificare la cottura.

Lasciate raffreddare e sformate.

Il Plumcake salato con piselli e prosciutto cotto

A presto

Carmelita

Vi aspetto sul mio profilo Instagram @unpizzicodipeperosa #unpizzicodipeperosa.

Ti piacciono le mie ricette? Se ti va seguimi sulla mia pagina facebook Un pizzico di pepe rosa . 

(Visited 153 times, 1 visits today)

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply