carnevale/ Lievitati dolci

Graffe al profumo di arancia e cannella

Le Graffe sono delle ciambelline fritte, tipiche del Carnevale, amate da grandi e piccini!!! La ricetta è molto semplice, l’impasto è reso ancora più soffice dall’aggiunta di patate lessate,e profumato da scorza d’arancia. Dopo averle fritte si ricoprono di zucchero e cannella, un tocco in più in questa ricetta, che le rende ancora più golose. Un profumo dolcemente speziato ha invaso la mia cucina!!

 

Graffe al profumo di arancia e cannella

INGREDIENTI:

per circa 20 graffe

  • 500 g di farina Manitoba
  • 300 g di patate farinose
  • scorza grattugiata di un’arancia
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 50 ml di latte
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 80 g di burro a temperatura ambiente
  • 2 uova
  • 80 g di zucchero
  • 1 cucchiaio di aroma all’arancia
  • olio di semi di arachidi per friggere

Inoltre:

  • zucchero semolato e cannella per la superficie

PROCEDIMENTO:

Lessate le patate in acqua bollente, lasciatele cuocere finché, con i rebbi della forchetta, non affonderete la polpa senza sforzo. Quando saranno cotte pelatele, schiacciatele e lasciatele raffreddare dentro una ciotola capiente.

Sciogliete il lievito nel latte tiepido.

Aggiungete la farina alle patate, unite lo zucchero, le uova, l’aroma, la scorza  grattugiata d’arancia e il lievito sciolto nel latte.

Iniziate ad impastare, quando l’impasto inizierà ad essere composto e ben amalgamato unite il sale e il burro morbido, poco alla volta, aspettate che sia ben incorporato prima di aggiungerne altro. Impastate bene gli ingredienti sino ad ottenere un impasto liscio, morbido, abbastanza elastico e non appiccicoso.

Coprite con pellicola alimentare e lasciate lievitare in forno spento, con luce accesa per circa 1 ora o comunque fino al raddoppiamento del volume.

Trascorso il tempo di lievitazione versate la pasta lievitata su un piano infarinato, infarinate leggermente la superficie della pasta e stendetela  a uno spessore di circa 1 cm.

Con un coppapasta o un bicchiere ricavate dei cerchi, all’interno di ogni cerchio ritagliate un cerchio più piccolo.  I ritagli di pasta possono essere rimpastati, stesi nuovamente e ritagliati.

Disponete man mano le graffe, distanziate tra loro, su una placca forno foderata con carta forno, cosparsa di farina. Copritele con pellicola alimentare e lasciatele  lievitare in forno spento, con luce accesa per altri 50 minuti o comunque fino al raddoppiamento  del loro volume

Trascorso il tempo di lievitazione, friggete le graffe in abbondante olio di semi di arachidi, a fuoco non molto alto per evitare che si brucino.  Rigiratele più volte su se stesse finché saranno dorate in modo uniforme.

Estraetele con una schiumarola e adagiatele su un piatto ricoperto di carta assorbente, poi appena tiepide, rotolatele  nello zucchero aromatizzato alla cannella.

Consigli:

  • Per realizzare l’impasto delle graffe utilizzate ingredienti a temperatura ambiente.
  • Sciogliete il lievito in latte tiepido.
  • Se non volete usare il coppapasta per formare le graffe, dividete l’impasto in pezzi, formate dei filoncini che andrete a chiudere all’estremità, formando una ciambella.
  • Friggete le graffe un po’ per volta, per evitare di abbassare la temperatura dell’olio.
  • Conservate le graffe dentro un contenitore chiuso ermeticamente, rimarranno morbide e profumate anche il giorno dopo.

Le graffe al profumo di arancia e cannella sono pronte per essere servite!!!

A presto

Carmelita.

Vi aspetto sul mio profilo Instagram @carm.lyta

 

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla mia pagina Facebook Un pizzico di pepe rosa  per essere sempre aggiornato ….in arrivo tante nuove ricette!!! 

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Ilenia
    19 Febbraio 2018 at 21:03

    Mamma mia … che golosità … poterne mangiare una … proprio ora 🤗

    • Reply
      unpizzicodipeperosa
      19 Febbraio 2018 at 21:56

      Ma grazieeee..si molto golosee…ti aspetto!!!

    Leave a Reply